Attesa Vigilante

        Venerdì 2 di Avvento  2019 – 
        – E questo voi farete, consapevoli del momento: è ormai tempo di svegliarvi dal sonno, perché la nostra salvezza è più vicina di quando diventammo credenti. La notte è avanzata, il giorno è vicino.
        – Essere pronti : cioè avere il desiderio della vita in Dio,  di vivere  sobriamente, fedeli ai propri impegni, con il cuore nutrito da veri valori umani e spirituali.
        – La vita cristiana è l’attesa di colui che deve tornare. Noi non abbiamo una dimora stabile in questo mondo; siamo in attesa che si compia la beata speranza e venga il nostro Salvatore Gesù Cristo.
———————–

 I –  DISPONIAMOCI ALLA PREGHIERA                                                     
 
METTIAMOCI ALLA PRESENZA DI DIO    Signore Gesù, ho bisogno che tu aumenti la mia fede e mi apra il cuore al desiderio della vita eterna e beata. Non posso rassegnarmi alle poche cose di questo mondo, illudendomi che qualcosa in più dia sicurezza al mio futuro.  Desidero far parte di quanti aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze per aprirgli subito subito. Tu solo Gesù, sposo benedetto, puoi saziare l’attesa del cuore e rendermi partecipe della tua gioia eterna
 (In silenzio creiamo un’atmosfera interiore di intimità con Gesù presente nell’Eucaristia)
INVOCHIAMO LO SPIRITO SANTO   
Tu, o Signore, che ci vuoi capaci di attendere, vigilare, amministrare per fare della nostra vita un dono a te e un servizio ai fratelli, rinnovaci col tuo santo Spirito, così saremo amministratori fidati e prudenti di quanto metti a nostra disposizione. Amen
(In silenzio invochiamo lo Spirito su di noi e sui fratelli)
II   -ASCOLTIAMO LA PAROLA
  1 – Luca 12
  35Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; 36siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito. 37Beati quei servi che il padrone al suo ritorno troverà ancora svegli; in verità io vi dico, si stringerà le vesti ai fianchi, li farà mettere a tavola e passerà a servirli. 38E se, giungendo nel mezzo della notte o prima dell’alba, li troverà così, beati loro!                                             Adoriamo       … e riflettiamo.                                            
Essere pronti : cioè avere il desiderio della vita in Dio (la vita terrena se ne va senza darci molto); nutrire la vigile speranza senza ubriacarsi dal piacere delle cose passeggere; vivere la sobrietà e la giustizia, fedeli ai propri impegni, con il cuore nutrito dai valori che non vengono meno. Ma c’è in noi il desiderio della vita eterna? e sappiamo tenere gli occhi su questo futuro, nella luce della fede e della speranza?
 
2 – Romani 13,11-14
  E questo voi farete, consapevoli del momento: è ormai tempo di svegliarvi dal sonno, perché la nostra salvezza è più vicina di quando diventammo credenti. La notte è avanzata, il giorno è vicino. Perciò gettiamo via le opere delle tenebre e indossiamo le armi della luce. Comportiamoci onestamente, come in pieno giorno
                 Adoriamo       … e riflettiamo. 
  La vita cristiana è l’attesa di colui che deve tornare: lo sposo, che ci farà partecipare alla gioia delle sue nozze. Noi non abbiamo una dimora stabile in questo mondo; siamo in attesa che si compia la beata speranza e venga il nostro Salvatore Gesù Cristo. Da qui l’esigenza di vigilare perché niente e nessuno ci rubi la fede; con l’esigenza di amministrare rettamente il patrimonio che ci è stato affidato e l’esigenza di tenerci pronti all’incontro finale
 III – SUPPLICHIAMO IL SIGNORE:  La vocazione cristiana ha in sé la capacità di “stare in attesa” che si compia la beata speranza e venga il nostro Salvatore Gesù Cristo. Ogni battezzato è chiamato alla vigilanza, alla fedeltà , alla testimonianza delle cose ultime: la morte, il giudizio, la vita eterna.             Preghiamo per averne grazia:      Rendici fedeli e vigilanti, Signore                                                                                                                               –  Ti preghiamo per la Chiesa: abbia sempre le vesti del servizio e tenga accese le lampade della fede e della carità
–  Ti preghiamo per il Papa, i vescovi, i sacerdoti, i diaconi… Ti preghiamo per i genitori e i figli… i  giovani, i ragazzi …
–  Ti preghiamo per i religiosi, le religiose, per tutti i consacrati… Ti preghiamo per i governanti, i politici, gli amministratori…  
    
  • Padre Nostro
  • Canto eucaristico Incenso      
BENEDIZIONE EUCARISTICA – Dio sia benedetto.