Avvento

Venerdì 1 Avvento 2019 –       
1 -Oggi inizia l’Avvento, il tempo per alzare lo sguardo e ad aprire il cuore per accogliere Gesù.
2 – Il secondo atteggiamento per vivere bene il tempo dell’attesa del Signore è quello della preghiera.
3 – Ma qual è l’orizzonte della nostra attesa orante? Ce lo indicano nella Bibbia soprattutto le voci dei profeti.

I – DISPONIAMOCI ALLA PREGHIERA
METTIAMOCI ALLA PRESENZA DI DIO                     Signore, luce che viene dal mondo, guida i passi di chi, inquieto, cerca il senso della propria vita. Possa questo tempo di Avvento favorire l’ascolto della Parola di Vita che attende di rivelarsi ed incarnarsi nell’esistenza di ogni uomo.
INVOCHIAMO LO SPIRITO SANTO                  Gesù, riempici del tuo Spirito per comunicarci tutta la forza della tua santità e del tuo amore. Fa’ che esso ci penetri fino in fondo per purificarci. Spiritualizzarci, infiammarci.
 
II – ASCOLTIAMO LA PAROLA                                                           1 –Oggi inizia l’Avvento, il tempo per alzare lo sguardo e ad aprire il cuore per accogliere Gesù. In Avvento veniamo invitati anche a risvegliare l’attesa del ritorno glorioso di Cristo preparandoci all’incontro finale con Lui con scelte coerenti e coraggiose. In queste quattro settimane siamo chiamati a uscire da un modo di vivere abitudinario, e ad uscire alimentando speranze. Per questo: Stare svegli . Vegliate in ogni momento pregando» (Lc. 34.36) Ecco come vivere questo tempo da oggi fino a Natale. Stare svegli e pregare. Il sonno interiore nasce dal girare sempre intorno a noi stessi. L’Avvento ci invita a un impegno di vigilanza guardando fuori da noi stessi, allargando la mente e il cuore per aprirci alle necessità della gente, dei fratelli, al desiderio di un mondo nuovo. È il desiderio di tanti popoli martoriati dalla fame, dall’ingiustizia, dalla guerra; è il desiderio dei poveri, dei deboli, degli abbandonati. Questo tempo è opportuno per aprire il nostro cuore, per farci domande concrete su come e per chi spendiamo la nostra vita.  Adoriamo in silenzio
2 – Il secondo atteggiamento per vivere bene il tempo dell’attesa del Signore è quello della preghiera. «Risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina» (v. 28), ammonisce il Vangelo di Luca. Si tratta di alzarsi e pregare, rivolgendo i nostri pensieri e il nostro cuore a Gesù che sta per venire. Ci si alza quando si attende qualcosa o qualcuno. Noi attendiamo Gesù, lo vogliamo attendere nella preghiera, che è strettamente legata alla vigilanza. Pregare, attendere Gesù, aprirsi agli altri, essere svegli, non chiusi in noi stessi. Ma se noi pensiamo al Natale in un clima di consumismo, di vedere cosa posso comprare per fare questo e quest’altro, di festa mondana, Gesù passerà e non lo troveremo. Noi attendiamo Gesù e lo vogliamo attendere nella preghiera, che è strettamente legata alla vigilanza.  Adoriamo in silenzio
3 – Ma qual è l’orizzonte della nostra attesa orante? Ce lo indicano nella Bibbia soprattutto le voci dei profeti. Oggi è quella di Geremia, che parla al popolo duramente provato dall’esilio e che rischia di smarrire la propria identità. Anche noi cristiani, che pure siamo popolo di Dio, rischiamo di mondanizzarci e di perdere la nostra identità, anzi, di “paganizzare” lo stile cristiano. Perciò abbiamo bisogno della Parola di Dio che attraverso il profeta ci annuncia: «Ecco, verranno giorni nei quali io realizzerò le promesse di bene che ho fatto […]. Farò germogliare per Davide un germoglio giusto, che eserciterà il giudizio e la giustizia sulla terra» (33,14-15). E quel germoglio giusto è Gesù, è Gesù che viene e che noi attendiamo. La Vergine Maria, che ci porta Gesù,  donna dell’attesa e della preghiera, ci aiuti a rafforzare la nostra speranza nelle promesse del suo Figlio Gesù, per farci sperimentare che, attraverso il travaglio della storia, Dio resta sempre fedele e si serve anche degli errori umani per manifestare la sua misericordia. (Papa Francesco Angelus)
 Adoriamo in silenzio
——————————————-
 III – Segue un lungo silenzio (Parla, o Signore, che il tuo servo ti ascolta)             –                      Ascolta! – Medita! – Prega!
– Padre Nostro
  • Canto eucaristico – Incenso – Preghiamo
  • BENEDIZIONE EUCARISTICA – Dio sia benedetto.