Il Sacramento della penitenza

        Venerdì 1 di Avvento  2019    
       – Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia; nella tua gran­de bontà cancella il mio peccato. Lavami dalle mie colpe, mondami dal mio peccato.
       – Dio infatti ha riconciliato a sé il mondo in Cristo, non imputando agli uomini le loro col­pe.
       – Comprendi e ne sei cosciente  che la riconciliazione è un dono della pasqua di Gesù, ed è lasciata a tua disposizione nei sacramenti?  
——————-
 I –  DISPONIAMOCI ALLA PREGHIERA                                                     
 
METTIAMOCI ALLA PRESENZA DI DIO    
Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia; nella tua gran­de bontà cancella il mio peccato. Lavami dalle mie colpe, mondami dal mio peccato
 Contro te solo ho peccato, quello che è male ai tuoi occhi, io l’ho fatto. Purificami e sarò mondo; lavami e sarò più bianco della neve. Fammi sentire gioia e letizia; cancella tutte le mie colpe.                                                              (In silenzio creiamo un’atmosfera interiore di intimità con Gesù presente nell’Eucaristia)
INVOCHIAMO LO SPIRITO SANTO   
Spirito Santo, donaci di comprendere il Sacramento del perdono. Facci gustare la dolcezza della misericordia  del  Padre celeste, meritataci dal nostro Signore Gesù Cristo, che si è incarnato ed è morto per noi.
(In silenzio invochiamo lo Spirito su di noi e sui fratelli)
II   -ASCOLTIAMO LA PAROLA
  1 – Seconda Corinzi 5,17-20
Fratelli, se uno è in Cristo, e una creatura nuova; le cose vecchie sono passate, ecco ne sono nate di nuove. Tutto questo però viene da Dio, che ci ha riconciliati con sé mediante Cristo… Dio infatti ha riconciliato a sé il mondo in Cristo, non imputando agli uomini le loro col­pe … Noi fungiamo quindi da ambasciatori per Cristo, come se Dio esortasse per mezzo nostro.                  Adoriamo
       … e riflettiamo.                                                                                               
 «È stato Dio a riconciliare a sé il mondo in Cristo».  Comprendi e ne sei cosciente  che la riconciliazione è un dono della pasqua di Gesù, ed è lasciata a tua disposizione nei sacramenti?            Ac­cogli l’invito a lasciarti riconciliare con Dio in Cristo? Hai l’umiltà di inginocchiarti e prendere coscienza della tua piccolezza e debolezza? Capisci che il sacramento del perdono è per te, perché tu possa sperimentare l’amore di Dio?
2 – Marco 2,1-11
 Si recarono da lui con un paralitico portato da quattro persone… Gesù, vista la loro fede, disse: «Figliolo, ti sono rimessi i tuoi peccati»…. Chi può rimettere i peccati se non Dio solo?  …     …  «Perché pensate così nei vostri cuori?  … ti ordino – disse al paralitico – alzati, prendi il tuo lettuccio e va’ a casa tua».
                 Adoriamo
       … e riflettiamo. 
 «Figliolo, ti sono rimessi i tuoi peccati». Senti rivolte a te queste parole? Avverti che Dio è Padre e, attraverso la morte di Cristo, ti toglie le paralisi del peccato e ti fa camminare nella comunione dell’amore? Prega perché ognuno sperimenti la gioia di essere perdonato. Invoca Dio Padre perché nuovi sacerdoti portino nel mondo il sacramento del perdono.
 III – SUPPLICHIAMO IL SIGNORE:
 
  Ripetiamo:    Tu che sei Dio ricco di misericordia FA’ CHE CI AFFIDIAMO AL TUO PERDONO
 –          Accresci in noi la coscienza di essere peccatori-salvati…
–           Offri ancora il tuo perdono a chi si è allontanato da te …
–           Apri tutti gli uomini al tuo amore…
–           Sostieni la tua Chiesa nel proposito di rinnovamento…
–           Dona operai della messe che annuncino il Vangelo della misericordia…
  • Padre Nostro
  • Canto eucaristico Incenso – Preghiamo
BENEDIZIONE EUCARISTICA Dio sia benedetto.