L’Eucaristia e la Chiesa Corpo di Cristo

      Venerdì 29 Per Anno 2019     
          Eucaristia signifi­ca rendimento di grazie. Gesù si meraviglia, gioisce, benedice, loda il Padre peri suoi doni… Ma è nell’Ultima Cena che esprime al Pa­dre il grazie più grande offrendo­gli in dono la sua vita per la salvez­za degli uomini.
          Quella fu la prima Eucaristia, irripe­tibile. Ma, nello stesso momento, Gesù ha chiesto alla sua Chiesa di fare memoria del suo gesto oblati­vo, fino al suo ri­torno.
          Per questo, noi, sua Chiesa celebriamo quoti­dianamente l’Eu­caristia.
———————-  
METTIAMOCI ALLA PRESENZA DI DIO    Ti benediciamo, Signore Gesù, che hai voluto affidare alla Chiesa il memoriale della tua Pasqua. Fa’ che tutta la nostra esistenza obbedisca alla tua Parola: «Fate questo in memoria di me». Ti benediciamo, Spirito Santo, perché rendi presente per noi il Cristo e fai di noi il suo Corpo vivente nella storia. Arricchiscici dei tuoi doni perché possiamo metterli al servi­ zio dei fratelli per la crescita di tutta la famiglia umana. In te, per Cristo nostro Signore, andremo al Padre, e il ban­chetto santo di questo giorno sarà per noi pegno vivo del ban­chetto del Regno. Amen.
 
INVOCHIAMO LO SPIRITO SANTO
 
ASCOLTIAMO LA PAROLA
  1. L’Eucaristia è il sacrificio Cristo, ma è anche il sacrificio della Chiesa, che partecipa all’offerta del suo Capo. ­Con Gesù anche la Chiesa viene offerta tutta intera e si unisce alla sua intercessione presso il Padre a favore di tutti gli uomini. Così la vita dei fedeli, la loro lode, la loro sofferenza e preghiera, il loro lavoro sono uniti a Cristo e alla sua offerta totale. (Catech. n° 1368)
« Gesù prese il pane … e il calice … Fate questo in memoria di me» …   Ogni volta … annunziate la morte del Signore finché egli venga” (Prima Corinzi 11,23-27)   Adoriamo in silenzio
… e riflettiamo!           
Ecco il comando di Gesù: come lo vive la Chiesa? e tu? Capisci perché l’Eu­caristia è il centro della Chiesa? Sei consapevole che dal­la messa acquista valore la tua vita quotidiana, sacrifici, gioie, fatiche? Avverti che Gesù resta nel tabernacolo per accoglierti, comprenderti, sostenerti: vai a visitarlo?
  1. 2. «Chi mangia indegnamente il pane o beve il calice del Signore, sarà reo del corpo e del sangue del Signore». (Prima Corinzi 10,16-17.21-22)
Adoriamo in silenzio
… e riflettiamo!  Cosa ti suggeriscono queste parole? Curi di essere in gra­zia di Dio quando fai la Comunione o pensi ti sia lecito accostarti a tuo piacimento e senza il cuore puro? Alla messa ti offri con Gesù al Padre? E dopo, apri il cuore alla solidarietà, al dialogo, al servizio dei fratelli?
  1. «Pur essendo molti, siamo un corpo solo, perché tutti partecipiamo dell’unico pane». Adoriamo in silenzio
… e riflettiamo!  Sei convinto che la do­menica è fatta per la comunione più grande con Dio e con i fratelli? Avverti che siamo tutti fratelli e sorelle, “perché partecipiamo dell’unico pane”? Ti senti “Chiesa in cammi­no”?      Prega per gli operai della messe!
PREGHIAMO
Perché la Chiesa accolga le parole di Gesù: “Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi pieni di Spirito Santo per la riconciliazione del mondo  (Gv 20,19-23; Mt 28 28, 16-20)

        UNISCICI, PADRE, ALL’EUCARISTIA DI GESÙ. 

  • Perché la Chiesa educhi tutti a renderti grazie ..
  • Fa’ che i contemplativi ti adorino in spirito e verità… Dona ai consacrati il coraggio e l’audacia del dono di sé … I tuoi sacerdoti celebrino con fede e gioia l’Eucaristia…
  • Fa che gli sposi imparino dall’Eucaristia ad amarsi in gratuità … Attira i giovani a partecipare e a vivere dell’Eucaristia… Ricordati della tua Chiesa, diffusa su tutta la terra … Le comunità cristiane siano rese vive dalla tua Presenza… Sostieni i malati e gli anziani nella pazienza quotidiana… Abbi misericordia di tutti…
Signore Gesù, ti offriamo la Chiesa, tuo Corpo sulla terra, perché sia una nella tua carità e partecipi della tua santità. Te la offriamo perché prolunghi la tua missione a salvezza di ogni uomo.   Amen.
 Concludiamo con il PADRE NOSTRO.
 BENEDIZIONE EUCARISTICA