Rapporto tra il nostro cervello e preghiera

Carissimi,
mi piace offrirvi diversi articoli riguardanti il rapporto tra il nostro CERVELLO e la PREGHIERA e viceversa.
Li ho trovati molto interessanti, e credo lo siano anche per chiunque è portato alla Preghiera ed entra nel mondo della Preghiera.
Se Gesù e tutta la Parola di Dio invitano pressantemente a pregare, questo avrà un senso; vorrà dire che la Preghiera fa parte  di tutto l’uomo, fatto di corpo e di anima
La preghiera è una necessità del nostro Spirito, ma anche del nostro corpo.
Questi articoli sono frutto di ricerche puramente scientifiche; noi li accettiamo come tali e non come parola di Dio. 
A tutti noi, chiamati alla preghiera dallo Spirito, fa molto piacere che la scienza abbia scoperto che  nel nostro cervello ci sia una parte predisposta alla preghiera. Anche in questo noi vogliamo vedere la sapientissima opera di Dio.
Vi presento uno dietro all’altro i titoli di questi diversi articoli, affinché possiate scegliere di volta in volta quello che vi interessa di più.              

ARTICOLI:
1) Una scoperta di alcuni scienziati atei.
2) Pregare fa guarire: è scientifico.
3) Il rapporto tra scienza, Religione e Dio
4) La Preghiera influenza il Cervello
5) La Preghiera guarisce
6)  I ritiri spirituali e … il nostro cervello
7) Gli scienziati sperimentano gli effetti della preghiera
8) Pregare fa stare davvero bene!
9) Il potere della preghiera
10) Scienza e fede oggi – Scienziati a caccia dell’anima
11) Fede e Preghiera nella malattia

——————————————————–

 

1) Una scoperta di alcuni scienziati atei

ALCUNI SCIENZIATI ATEI, NON CREDENTI, SOSTENGONO DI AVER SCOPERTO CHE QUANDO L’ESSERE UMANO PREGA SI ATTIVA UNA PARTE DEL CERVELLO PREDISPOSTA ALLA PREGHIERA.
Proprio una scienziata non credente dice che oltre ai cinque sensi (vista, udito, olfatto, gusto e tatto) esiste un altro senso proprio nel cervello ed è la preghiera. Quando l’essere umano inizia a pregare succede qualcosa; innanzitutto il corpo emana un ormone che distrugge i radicali liberi che sono quelli che causano l’invecchiamento. Allora invece di utilizzare creme: preghiamo! Se avete fatto caso, il volto delle suore di clausura è luminoso. Poi questa scienziata sostiene che quando si prega la respirazione e la circolazione del sangue cambiano. Il cuore e la respirazione si mettono d’accordo: hanno lo stesso ritmo, assieme a quello del cervello. Tra le persone che hanno la stessa malattia, in quelle che pregano le cure hanno più effetto e vivono di più. Questi scienziati non credenti hanno detto una cosa bellissima: succede una cosa ancora più strana nelle persone che pregano il rosario. Quando una persona prega l’Ave Maria in latino il corpo migliora ancora di più. Ci rendiamo conto che la Verità è scritta? Che l’essere Chiesa cattolica è scritto anche nel nostro corpo? L’essere Chiesa cattolica è scritto nel nostro corpo perché abbiamo una parte del cervello che si attiva con la preghiera; siamo stati creati così, proprio così e non è opera del caso. Allora fratelli: mettetevi in piedi nella vostra vita, riprendete la vostra fede e smettetela di essere banali!..
Taggato con: , , , , , , ,